Menu

Concerti (4)

Biglietti del Festival

Biglietti del True Festival 2017

KY-MANI MARLEY & TALIB KWELI
Venerdi 14 luglio per la prima volta a Torino KY-MANI MARLEY con la sua band sul palco del Bunker
insieme ad altro special guest from Brooklyn...Mister TALIB KWELI

Il TRUE FESTIVAL 2017 riporterà a Torino un Marley a distanza di 37 anni dall’ultimo show: era il 28 giugno 1980 quando Bob Marley si esibì allo stadio Comunale per la seconda ed ultima data italiana del suo Uprising Tour. Il 14 luglio sarà uno dei suoi figli, dopo quasi quattro decenni, a riportare la vera essenza della musica di Marley.
Ky-Mani Marley, reduce dal suo ultimo lavoro Maestro e dal disco Conversation insieme a Gentleman, è la prima conferma all’edizione 2017 del Turin Roots Urban Explosion.
E poi il poeta Talib Kweli uno dei più importanti esponenti dell’hip hop della East Coast, che negli anni si è contraddistinto anche per il suo linguaggio intriso di impegno militante in campo politico e sociale. Un asso della cultura hip hop che sale per la prima volta su un palco torinese.
Live da mozzafiato!!!!!
APERTURA FESTIVAL ore 17,00
INIZIO LIVE TALIB KWELI ore 21,00
INIZIO LIVE KY-MANI MARLEY ore 22,30

LUCIANO THE MESSENJAH LIVE A TORINO

Ancora grandi nomi della musica giamaicana a riempire le serate del TRUE FESTIVAL 2017.
Un'altra grande icona della scena reggae mondiale sbarcherà a Torino il 15 luglio: LUCIANO THE MESSENJAH.
Luciano vanta ben 25 anni di carriera musicale ed è considerato tra i più importanti cantanti reggae.
Si è guadagnato il titolo di "messaggero" per la sua grande abilità di trasformare i suoi pensieri dedicati alla pace, all'armonia tra i popoli, all'educazione dei figli e all'amore verso i più deboli in messaggi musicali.
Sarà a Torino dopo tantissimi anni di assenza per un grandissimo live insieme alla sua band....
TORINO ARE YOU READY???
Vi aspettiamo numerosi!!!!

VIVI 3 GIORNI DI FESTIVAL COMPRA IL PACCHETTO

Leggi tutto...

Ky-Mani Marley in Concerto a Torino

Siamo lieti di annunciarvi il concerto di Ky-Mani Marley a Torino, Venerdì 14 Luglio il True Festival inizierà la prima delle 3 serate con un Artista internazionale che come da tradizione della famiglia Marley, promuove la lotta ad ogni forma di razzismo e l'unione dei popoli attraverso la musica e la positività.

Biography

The Marley surname perpetuates Jamaican royalty, resonates world-wide recognition and represents the pioneer of a cultural, political and social revolution. Reggae Icon and Legend Bob Marley blessed the world with his timeless, brilliant and message filled sound which continues to inspire and influence audiences today. With such a living past, Bob Marley’s conviction and passion for music unintentionally was passed to the lives of his offspring and has allowed the Marley name to remain relevant amongst the hierarchy of the reggae sound. Son of “Bob Marley” Bob Marley and “Table tennis” table tennis champion Anita Belnavis, .Ky-mani Marley is the second youngest of Bob Marley’s eleven children. While bearing the Marley name, Ky-mani’s childhood told a different story.

Born in Falmouth, Trelawney, settling in Miami at the age of 7, Kymani was raised in the inner-city in a 2 bedroom home along with 8 family members. Being exposed to an urban lifestyle, Ky-mani adopted the attitude that all people are equal – no one is above or beneath him. This attitude has become the motto for the way he lives his life today. Humble. Soft-Spoken. Sincere. Loyal. Honest. Genuine. These are the makings of Ky-mani Marley. As a child Ky-mani had no interest following in the footsteps of his world-famous father and was more inclined to play sports. However, the seed that was planted by Bob’s legacy sprouted in 1997 when Ky-mani teamed up with hip hop artist Pras of The Fugees and collaborated on Eddy Grant’s “Electric Avenue”. This would be the defining moment in Ky-mani’s journey which would lead him to pick up the torch his iconic father lit so many years ago. Remaining true to his Jamaican culture, Ky-mani’s fondness for all genres of music influences the work he creates.

Ky-mani is an artist with no limits. Incorporating world music, hip hop, blues, rock and a grass roots sound into his music, the end product is the pure representation of life for Ky-mani. The Ky-mani Marley sound is one that transcends cultural lines and prohibits him from being categorized as only a reggae artist. His raw, unadulterated, gruff sound captures the listener and reverberates the essence of Ky-mani’s life story.

Songs such as “Dear Dad”,“I Pray”,“Ghetto Soldier” display the versatility and fiery-passion Ky-mani exudes when sharing his voyage through song. Peace. One Love. Unity. Street Life. These are the makings of Ky-mani Marley’s music. In 2002, Ky-mani starred as the character Kassa in One Love. Amongst film festivals and critics this film is another masterpiece in the Ky-mani Marley collection, it was released in theaters throughout the Caribbean and Europe. In addition, Ky-mani is set to reprise his lead role in Shottas II. Subsequent the release of his album Radio in September 2007, Ky-mani has been on tour with Van Halen and done all major festivals in Europe and South America during 2008.

His television credits include: BET J–Living the Life of Marley; NBC/Telemundo, TheShuffle; Fox – Happy Hour with Cody Willard and Rebecca Gomez, Music Choice, MTV Jams and VH1 Soul to name a few. With a new energy and revitalized spirit, the future is promising for Ky-mani., his autobiography “Dear Dad” was released on February 6th, 2010. He is working on his new clothing line Konfrontation, focusing on his non-profit organization LOAF, Love Over All Foundation while relentlessly recording new and exciting material for his upcoming album “KY-MANI MARLEY Maestro” first album to be KY-MANI MARLEY released on his own label Konfrontation Records and distributed by Caroline. The new recordings will continue to highlight the myriad of Ky-mani’s influences and will surely represent a new era of sound. His new works will provide a blend of genres that will touch the inner-soul of each listener.

 
Leggi tutto...

PETE ROCK & DAS EFX

La serata, organizzata da Torino by Night e Gianduia Reggae Explosion, presenterà in Concerto Pete Rock, i Das EFX anche diversi protagonisti della scena hip hop italiana.

Segnatevi questa data, Venerdì 11 Dicembre 2015, perchè a Torino ci sarà un evento con nomi importantissimi della scena Hip Hop Americana e Italiana, non per niente il nome dell’evento è “La Notte Dei Titani”.
Nel capoluogo piemontese infatti si esibiranno in concerto Pete Rock, i Das EFX e gli italiani DJ Double S e The Next One per uno show ricco di sapore anni ’90.

Pete Rock, pseudonimo di Peter Phillips (New York, 21 giugno 1970), è un disc jockey, produttore discografico e rapper statunitense. Insieme ai A Tribe Called Quest, ai The Roots e ai Gang Starr, Pete Rock è stato il promotore della fusione di elementi jazz nella musica hip hop.
Oggi Pete Rock è considerato una leggenda vivente della scena hip hop, per il genio innovativo e per la larga influenza esercitata sui beatmaker di tutto il mondo.
Das EFX sono un gruppo musicale hip hop di Brooklyn formato dai rapper Skoob (Willie Hines, conosciuto anche come Books) e Dre (Andre Weston, conosciuto anche come Krazy Drayz). Sono saliti alla ribalta nei primi anni 1990 in seguito all'affiliazione con gli EPMD e per lo stile delle loro liriche che ha influenzato la musica hip hop durante i primi anni 1990, contribuendo a generare quello che è stato chiamato hardcore hip hop.

 

PETE ROCK & DAS EFX

Leggi tutto...

EPMD & KRS ONE

La serata, organizzata da Torino by Night e Turin Roots Urban Explosion, presenterà in Concerto KRS ONE & EPMD con diversi protagonisti della scena Hip Hop italiana.
Ci saranno infatti i live di Sab Sista, Lefty Side, Mastafive, ATPC, Inoki e DJ Zarra più il doppio DJset di DJ Double S e Bassi Maestro.

Monumenti viventi della Cultura Hip Hop, il rapper KRS ONE e la riformata coppia EPMD sono protagonisti venerdì 10 Giugno 2016 a Torino, allo Chalet Club del Valentino.
La loro classe e le loro storie sono esemplari della forza che espressero il rap e la creatività a esso collegata nella «golden age», tra metà e fine Anni ’80.

La vicenda di KRS ONE è da film. Il ragazzo viveva per strada nel South Bronx dopo essere fuggito da casa ad appena 14 anni. Conobbe una persona speciale: si faceva chiamare Dj Scott La Rock e usava la musica proprio per aiutare i ragazzini a stare alla larga dai guai. Dall’incontro nacque la squadra Boogie Down Productions, che lavorò underground finché nel 1987, con Chris Parker ormai maggiorenne, realizzò un album bomba, «Criminal Minded».
Era la prima carta di un poker d’assi discografico che chiunque oggi apprezzi Salmo, Fibra o Clementino dovrebbe imparare a memoria. Come in un film, Scott La Rock fu assassinato mentre lavorava con l’amico al secondo album, «By All Means Necessary». E proprio dal cinema KRS-One vide moltiplicarsi la propria fama quando Mathieu Kassovitz scelse la sua canzone «The Sound Of Da Police» per una delle più celebri scene de «L’odio».

Oggi KRS ONE è spesso invitato a parlare nelle università, e in più di vent’anni di carriera solista non ha mai abbandonato impegno e coerenza.

Gli EPMD dotati di classe cristallina, il rapper Eric Sermon e il produttore Parrish Smith si conobbero in quello stesso 1987 a Long Island. Volevano far soldi, così battezzarono il duo Eric & Parrish Making Dollars: EPMD. E per il debutto capolavoro scelsero un titolo esplicito «Strictly Business». Mostruosi la tecnica, il flow, la personalità, il portamento soul di Eric Sermon, uno dei più grandi MC di tutti i tempi, in seguito protagonista di una brillante carriera solista quando i due si separarono, ovviamente per liti legate al denaro.
Poi la riunione, e ora l’arrivo a Torino dove KRS ONE e gli EPMD che si esibiranno durante la stessa serata il 10 giugno 2016 allo Chalet Club.

immagine non disponibile
Slider
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS